domenica 13 marzo 2011

La rediviva..

si non sono sparita dalla faccia dalla terra...e non mi sono votata al silenzio (per la disperazione del marito...:-))
Sono stata semplicemente "presa"..malata...e intontita...però sono davvero felice...stanca anzi stanchissima, ma felice....per prima cosa sono felice perchè mi sono chiarita con una delle persone più importanti della mia vita...la mia amica "scomparsa"...è stato un grosso grossisimo fraintendimento da entrambe le parti...la seconda è perchè Boh sta bene..nonostante le brutte influenze che mi stanno venendo una dietro l'altra..lui/lei sta bene...ho la glicemia un pochino alta e per questa ragione devo fare degli accertamenti...però sono positiva...
Ora arriva il totonome...con Dada è stato facile..fin troppo...talmente facile che ora non siamo daccordo nemmeno su un nome...davvero...spero di non arrivare come molte coppie al giorno del parto che non sanno ancora come chiamare il proprio figlio...
Che poi non sapendo ancora il sesso cosa vogliamo decidere...però insomma vedremo..nel frattempo sto fantasticando su cosa verrà fuori..sotto un certo punto di vista mi sento che arriverà un maschietto...ma altri giorni devio le mie sensazioni che vanno a finire sulla femminuccia...chi lo sa..sono molto curiosa...
Cambiando discorso invece ieri mi sono trovata nel ciclone dell'inferno...con 30/40 bambini di ogni età..parliamo però dai 5/6 anni ai 15/17 anni irrefrenabili..non che qualcuno facesse qualcosa per fermarli...
Provate ad immaginare una hall di un albergo 4 stelle...marmo e tappeti...vasi...scale a chiocciola...divani con cuscini ecc...ecco pensate ad una mandria impazzita che urlava..correva, faceva scivolate, si buttava giù dalle scale, si picchiava..davvero dalle 15 alle 21 con un paio d'ore di pausa..è stato delirante..ma dico io...i genitori...gli accompagnatori..insomma gli adulti che ci stavano a fare? Erano inesistenti...si facevano bellamente gli affari loro...avrò sentito soltanto un paio di genitori sgridare i propri figli..gli altri...nisba come se non fossero responsabili delle azioni del proprio figlio..
Io che comunque amo i bambini ho avuto la tentazione di prendere a sberle qualcuno..soprattutto gli adulti..i clienti che entravano restavano senza parole...sembrava di essere nella palestra di una scuola elementare...o in una gabbia di matti a voi la scelta...mi veniva da piangere dallo sconforto e dal mal di testa...
Ma certe persone..anzichè fare figli non potevano fare una partita a briscola che magari facevano meno danni?

Nessun commento:

Posta un commento